08 Feb

Google mappa: novità e aggiornamenti

google mappa aggiornamenti

Oggi scriveremo delle tante novità previste nell’ultimo aggiornamento dell’app Google Maps.
Prima però iniziamo spiegandovi in linea di massima in cosa consiste questa nota applicazione:

Google Maps è un servizio accessibile dal relativo sito web che consente la ricerca e la visualizzazione di carte geografiche di buona parte della Terra.

Oltre a questo è possibile ricercare servizi in particolari luoghi, tra cui ristoranti, monumenti e negozi.
La visione del pianeta si può ottenere ad esempio con una mappa od una semplice cartina stradale. Ultimamente è stata implementata la funzione traffico che visualizza i problemi di traffico stradale.

Di recente l’app è tornata alla ribalta tra gli addetti ai lavori e tra gli utilizzatori più assidui perché sta ricevendo notevoli aggiornamenti (peraltro da considerare notevolmente interessanti e innovativi). È stato infatti dichiarato di recente che l’app per Android di Google Maps sta ricevendo aggiornamenti sostanziali in questo periodo.
google-maps

Nuova interfaccia Google Maps

La nuovissima interfaccia è stata realizzata in modo tale da avere tutte le informazioni necessarie a portata di click, in modo da poter raggiungere le informazioni necessarie velocemente e con una sola mano!

Adesso la domanda da porsi è: ma come è possibile tutto ciò?
Google mappa ha ristretto la porzione di visuale dedicata alla mappa lasciando lo spazio necessario per tre tab, ovvero:

  • La prima tab è dedicata alle attività locali: ristoranti, bar, farmacie e altre.
    Le classiche informazioni quelle insomma già disponibili, si, ma per raggiungere esse adesso basterà solo un veloce swipe verso il basso;
  • Con la seconda tab si potranno avere le indicazioni per raggiungere ad esempio casa o il posto di lavoro salvati.
    La tab non darà solo la possibilità di avere le indicazioni, ma mostrerà anche i tempi per completare il percorso così come la stima del traffico prevista;
  • La terza tab mostrerà invece i trasporti pubblici e le stazioni più vicine per raggiungere ancora una volta i posti salvati nell’app.
    Questa terza tab può essere fondamentale quando ci si trova all’estero e si ha bisogno velocemente di trovare una stazione della metro o dei bus;


Lo scopo della nuova interfaccia risulta essere molto chiaro e sembra proprio che Google abbia lavorato duramente per arrivare al risultato: tutte le informazioni devono essere raggiungibili più velocemente possibile e con meno tap. In modo che, trovandosi in giro, si possa estrarre lo smartphone e selezionare l’opzione desiderata più velocemente, specie in caso di necessità o di fretta.

G maps: adesso trova anche parcheggio

Altra novità in arrivo come si legge sul sito maps.google.it sarà quella relativa ai parcheggi.
Oltre a tempo di arrivo e distanza, infatti, Google Maps mostrerà anche un nuovo simbolo, tra le informazioni della destinazione.
Questo simbolo «P» di parcheggio aiuterà gli automobilisti ad orientarsi e quando ci saranno pochi posti a disposizione per parcheggiare, la «P» sarà di colore rosso.
Quando invece saranno diversi i posti a disposizione per parcheggiare, la “P” si illuminerà del tradizionale colore blu.
Google non coprirà di sensori strade e marciapiedi, ma in pratica fornirà al guidatore un’indicazione di massima sulla reperibilità di parcheggio in una determinata area, basandosi sulla disponibilità storica di cui gode la zona.

Questa funzione è prevista al momento solo negli Stati Uniti e in tutto in 25 città tra cui New York, Miami, San Francisco e Washington mentre non si fa al momento alcun riferimento all’Europa né tantomeno all’Italia, dove però c’è da scommettere che non ci vorrà molto per vedere la nuova funzione all’opera.
Infatti a giudicare dal numero elevatissimo di utilizzatori italiani di Google Maps, la funzione potrebbe molto presto comparire anche sui nostri smartphone.

cellulare

Prenotare una corsa con Uber o Lyft con Google Maps

Come abbiamo già letto anno nuovo, look nuovo infatti oltre alle novità già viste per seguire l’evoluzione della mobilità, dove sono sempre più presenti i sevizi di trasporto privato, Google Maps aggiorna la propria interfaccia e introduce la possibilità di prenotare una corsa con Uber direttamente dalla sua app, tutto ciò però sarà aò momento possibile solo negli USA.
Per i servizi di ride sharing, la nuova interfaccia mostra non più una lista delle opzioni disponibili, ma una mappa dell’area circostante, con la possibilità di selezionare la compagnia desiderata, come appunto Uber o Lyft, e vedere dove si trovano i veicoli. Restano presenti le informazioni sui costi, i minuti d’attesa e le offerte speciali.

L’aggiornamento di Google Maps, per iPhone e dispositivi Android, introduce inoltre la possibilità di prenotare una corsa con Uber direttamente dalla app, senza bisogno di installare sullo smartphone l’applicazione di Uber.

Cos’altro aggiungere? Questa app non può mancare sul vostro smartphone se siete persone che sono costantemente in giro per lavoro o per svago. Non perdetevela.

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']