23 Apr

Prendere il controllo del proprio profilo aziendale su Google Places

google-maps

Google Places è un ottimo modo per far crescere sotto il profilo del marketing online la propria azienda.

Negli anni però Google ha inserito in automatico tante schede Google places di attività esistenti. Potrebbe darsi che tu voglia prendere possesso e rivendicare scheda commerciale su google maps relativa alla tua attività ed ottimizzarla a piacimento. Come fare? Ecco la nostra breve e semplice guida che ti permetterà in pochi passi di rivendicare la tua pagina su google.

Gestionale.co ti aiuta passo dopo passo nel prendere il controllo del profilo aziendale su Google places.
Oggi è indispensabile essere presenti sulle mappe della tua città visto lo sviluppo tecnologico e l’uso sempre più efficiente fatto dagli utenti. In questi giorni abbiamo parlato delle importanti novità e degli aggiornamenti previsti per Google Mappa con interessanti novità che potrebbero riguardare anche il tuo business.
shutterstock_227976844-300x216

Google places: controllare la propria scheda

Accedi con il tuo account Google o, in mancanza, creane uno nuovo. Il procedimento è davvero facile ed intuitivo.
Ora va sul sito Google Maps, e digita nelle ricerche il nome della tua attività che vuoi ottimizzare.
Ti si presenterà la domanda: “Sei il proprietario dell’attività commerciale?”, clicca si e inserisci la password del tuo account Google.
Ora ottimizza le informazioni della scheda ed inserisci dettagli quali orari, servizi forniti, prodotti venduti.
Conferma tutte le modifiche e richiedi il PIN per confermare la proprietà in via telefonica o in mail.

Pochi semplici passi ti porteranno a rivendicare l’attività commerciale su Google. La stessa Google offre una puntuale sezione di supporto dove sono presenti informazioni sempre aggiornate da consultare in caso di dubbi o curiosità.

N.B.: Questo procedimento, semplice ed immediato non permette però di avere il pieno controllo della tua scheda.

Questo è dovuto al fatto che Google, attenta a fornire un servizio quanto più affidabile possibile, dopo aver elaborato e vagliato le tue informazioni, controlla poi quelle degli altri utenti per vedere se queste effettivamente coincidono.

Per questo Gestionale.co ti consiglia di fare check periodici, una volta rivendicata la tua scheda, in modo da aggiornare e correggere man mano gli errori che noti. Visita la tua dashboard periodicamente e modifica eventuali inesattezze che si palesano ai tuoi occhi. IN questo modo avrai sempre una scheda aggiornata, precisa e veritiera.

Questo discorso si fa ancor più delicato nel caso di aziende che hanno nel proprio background rapporti quotidiani con realtà esterne che quindi la descrivono e citano in commenti. In questo caso è sempre bene fare molta attenzione a ciò che viene scritto e segnalare immediatamente a Google eventuali inesattezze.
Il controllo della comunicazione esterna (detta “emergente” negli ambienti aziendali e manageriali) è diventata sempre più difficile e fuori portata dagli apparati comunicativi interni. I nuovi media e i social network (Google ne ha ad esempio uno di proprietà molto famoso, Google Plus) permettono sempre più agli utenti di diventare co-creatori di contenuti ed intervenire sulla value proposition delle aziende locali con le quali possono interfacciarsi.

Sfruttare le possibilità dei media di Google

Sfruttare quindi le nuove frontiere della comunicazione emergente, come ad esempio Google+ o Google my business è oggi fondamentale. Google sta puntando sempre più verso questi due tool-social, infatti, da qualche anno anche il servizio Google places è stato integrato nel più ampio Google My business. In questo nostro articolo vi forniamo le novità principali sul nuovo servizio e sull’indispensabilità assunta da questo tool nelle aziende.

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']