09 Giu

Google my business per la tua attività commerciale

google-my-business

Oggi con questo articolo proveremo a spiegarvi le molteplici funzionalità di google my business.
Ci concentreremo sui servizi offerti e vedremo come ormai sta diventando un servizio indispensabile per tutte le aziende.
Iniziamo dalla definizione che ci viene fornita ovvero che google my business è un servizio multipiattaforma di promozione di attività commerciali offerto da Google.

Descrizione del servizio google my business

Google my business è nato nel 2014 come superamento del servizio Google Places. My Business in pratica integra Google, inteso come ricerca, con Google Maps e Google+, come strumento di ricerca, selezione, promozione, informazione e recensione di attività professionali come:

  • imprese;
  • enti;
  • associazioni;
  • professionisti;


icona-ricerca-google
Google Places era il nome del servizio di Google che permetteva di aggiungere, in maniera del tutto gratuita, la propria scheda commerciale, in modo che comparisse accanto al risultato trovato, sul lato destro della pagina di ricerca.
Tramite Google My Business il risultato è lo stesso ma, in questo caso, si sono finalmente integrate le altre applicazioni social di Google+ con Google Maps, prima invece disgiunte tra di loro.
In pratica, è stata unificata la configurazione complessiva dei vari strumenti grazie alla console centralizzata.

Il servizio è totalmente gratuito e permette al proprietario di monitorare, aggiornare e ottimizzare il proprio marchio e le informazioni associate.
Tramite AdWords Express è possibile anche migliorare la rilevabilità del proprio sito.
Disponendo anche di un account Google Analytics si può accedere direttamente alle statistiche di dettaglio.
Google AdSense e Google AdWords continuano come servizi di pubblicità a pagamento e sono utilizzabili o meno disgiuntamente da Google My Business e viceversa.

Google My Business: un servizio ormai indispensabile per le aziende

Consideriamo che My Business non è più una vetrina passiva, ma l’inverso infatti esso è un vero e proprio centro di controllo delle informazioni e delle attività del tuo marchio.
Consideriamo che i servizi di Google sono i più utilizzati da mobile, come anche da desktop: l’80% delle ricerche sul web viene fatto su Google; Google Map è il più usato al mondo.
Avere un punto unico di ingresso all’inserimento e alla modifica delle informazioni del tuo marchio, di certo ti garantisce una presenza coerente.
Quante volte hai cercato un’azienda sul web per recuperare un numero di telefono o una email di riferimento? Molte volte hai trovato tantissimi risultati con indirizzi e riferimenti differenti.
Il motivo è che non sono stati aggiornati mai nel tempo! Ecco, con My Business è certo che chi ti cerca troverà tutti i tuoi riferimenti aggiornati direttamente da te.
Quindi noi consigliamo la registrazione della tua attività su My Business come una delle prime cose da fare quando apri un negozio online e fisico.
Nonostante la diffusione globale dei servizi offerti da Google My Business per le aziende e i privati, in Italia sono ancora migliaia le attività che non sfruttano le potenzialità di questi strumenti.
Migliorare il posizionamento su Google è quasi sempre l’ambizione più importante per chiunque abbia una attività e voglia spiccare il volo sul web.
In termini di visibilitá , utilizzare al meglio gli strumenti gratuiti che Google offre è senza altro un punto di partenza davvero ottimo.
Inserire le informazioni aziendali in modo intelligente, significa oggi raggiungere un pubblico sempre più vasto sfruttando il canale privilegiato per ogni tipo di ricerca, cioè il motore Google.
Creare un account My Business permette di avere una bacheca e un pannello di controllo dove gestire molti dati come ad esempio:

  • orari di apertura;
  • geolocalizzazione su Google Maps;
  • descrizione del proprio brand;
  • inserimento di fotografie;
  • link a siti esterni;
  • recensioni di clienti;


È molto importante ricordare che verrà , ovviamente , effettuata una verifica dei dati immessi al momento della creazione della tua attività commerciale.
Questo controllo dei dati può avvenire in diversi modi ovvero tramite:

  • cartolina postale;
  • verifica telefonica ( si riceve il codice tramite telefonata con messaggio automatico );
  • verifica immediata ( se è già stato verificato il sito web dell’attività attraverso Strumenti per i Webmaster di Google);



Le statistiche offerte per i profili business sono molto esaustive e tengono conto di tre parametri fondamentali :

  • le visualizzazioni ( cioè quante persone hanno visitato il profilo in una determinata fascia temporale );
  • il pubblico ( permette di analizzare il numero di iscrizioni e fascia d’età degli utenti );
  • coinvolgimento ( ad esempio quante condivisioni sono state effettuate su un post );



Inoltre tra i vari servizi offerti alle aziende il più interessante è Google Maps Business View che da la possibilità di realizzare un tour virtuale con la stessa tecnologia di Google Street View.
Tale tour viene realizzato dai fotografi certificati e non prevede nessun canone o abbonamento.
Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina di assistenza ufficiale dove apprendere tutto ciò che serve per far decollare una attività sul web grazie a Google My Business.

Come creare una pagina su google my business

Adesso vediamo come fare e quanto è semplice creare una pagina su google my business.
Tutto ha inizio da Google+, dove le aziende possono essere ‘local’ o ‘business’. In base al tipo di attività del tuo marchio sei chiamato a fare adesso la prima scelta.

Scegli Vetrina se vuoi che i tuoi potenziali clienti possano trovarti su Google Maps.
Scegli Area coperta dal servizio se offri servizi ‘a domicilio’ entro certe zone per farti trovare su Google Maps proprio nel momento del bisogno.
Scegli Marca se sei un Brand, un artista, un’organizzazione o altro tipo di gruppo di persone o singolo che non ha un indirizzo fisico di riferimento.
A questo punto ti viene richiesto di inserire le informazioni di base che saranno poi visualizzate su tutta la rete di servizi Google e sono:

  • numero di telefono
  • indirizzo;
  • link del sito;


Ogoogle-legoggi, Google provvede lei stessa ad inserire le attività nel suo MyBusiness. Per scoprire come prendere il controllo del proprio profilo aziendale su Google Places, leggi il nostro articolo.

Le nostri conclusioni su google my business

Google My Business è da molti considerata una manna dal cielo.

Ci sono almeno tre cose che non si possono fare nemmeno con My Business e sono:

  • migliorare il tuo posizionamento organico sui motori di ricerca;
  • migliorare il traffico al tuo sito;
  • aumentare le vendite dei tuoi prodotti;



Le uniche soluzioni ad oggi conosciute per i problemi sopra elencati sono:

  • consulenza professionista SEO;
  • personalizzazione e qualità dei contenuti;
  • cura del rapporto umano coi potenziali clienti;
  • cura della reputazione (offline e online);
  • professionalità, gentilezza ed educazione;


[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']