07 Set

Gli errori da evitare per una buona crescita aziendale

crescita aziendale

Il primo anno di un’impresa è certamente fondamentale per un’attività. Ci sono errori che possono pregiudicare la fisiologica crescita di un’azienda. Lo staff di Gestionale.co ti fornisce un elenco di errori da evitare per permettere ad una start up di diventare grande e forte economicamente.

Studi approfonditi testimoniano l’alta mortalità nelle imprese neo-costituite. Certo, il periodo di transizione economica contribuisce a questa alta percentuali di insuccessi, ma si può cercare di limitare i fallimenti facendo attenzione a non commettere determnati errori.

No alla Monarchia e No alla dittatura!

Si parladi governi e politica? No. Semplicemente molti neo imprenditori decidono di accentrare tutto nelle proprie mani. Incarichi tra i più disparati si ritrovano in capo alla stessa persona. Nulla di più sbagliato! Alla base di un’azienda che funzioni deve esserci la professionalità anzi le professionalità. Risparmiare denaro sulle figure che dovrebbero essere il motore dell’azienda non è affatto una buona idea. Stuttura l’impresa e garantiscile le risorse necessarie.

I clienti son tutti buoni…o no?

Il chiodo fisso è acquisire clienti, certo. Ma mai come in questo caso è assolutamente sconsigliato fare di tutta l’erba un fascio.Mai svendersi per acquisire nuova clientala in tempi record. I primi clienti sono importanti a dare un indirizzo “qualitativo” all’azienda. Fuori chi chiede sconti improbabili. Via quelli che lasciano le fatture inevase e quelli che fanno perdere tempo e denaro. L’attenzione con la quale si selezionano i clienti deve essere la stessa utilizzata per scegliere i dipendenti.

Lo sviluppo corretto del progetto editoriale è anche inqueste piccole cose.

Tutto sarà facile! ehm…no

Ogni imprenditore, all’inizio, trasportato da entusiasmo e passione, tende a sottovalutare gli effettivi carichi di lavoro che sono invece caratteristica fondamentale di ogni azienda di nuova apertura. Le mansioni da affrontare sono tante e farsi rubare energia fin dai primi giorni è certamente normale. L’ideale sarebbe organizzare i carichi in maniera sostenibile così da evitare forti situazioni di stress e fatica che pregiudicherebbero la crescita dell’impresa, lo sviluppo della start up

genio 2

La liquidità, questa sconosciuta

Sicuramente in fase iniziale, in start up, può essere difficile (forse irrealistico) disporre di una buona liquidità. I consigli che sentiamo di darti, almeno per l’inizio, sono quelli di incassare rapidamente ed evitare al massimo gli insoluti. I clienti in ritardo coi pagamenti non devono avere la possibilità di chiedere altri interventi o servizi. Dovranno prima regolarizzare la loro situazione. Una efficace politica di recupero crediti potrebbe essere una buona soluzione.

 I clienti arriveranno! Si…No…Forse

Sperare che i clienti cadano dal cielo come manna non è un’ottima strategia.
Necessario sarà adottare strategie mirate, Pubblicità, rendersi visibile su varie piattaforme e sfruttare internet e le sue qualità.

Per saperne di più leggi le nostre guide su come fare un Business Plan. La tua azienda trarrà beneficio dalle guide Gestionale.co.

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']