15 Set

Email marketing: Impariamo come fare

Scrivere le mail che creino il primo contatto con un potenziale cliente è davvero importante. Ecco a tutti voi i consigli da Gestionale.co per un email marketing vincente e di spessore.

L’importanza dell’email marketing è ormai compresa da tutti. Ma il passo fondamentale da compiere è quello di inviare la prima mail ai nostri potenziali clientri. Una mail che dovrà essere presisa, descrittiva, di facile lettura. Anche percé è questo il primo contatto diretto che l’azienda instaura col cliente.

Il “lettore” andrà stimolato ad approfondire la lettura della mail e quindi la conoscenza della nostra azienda e dei nostri prodotti.

Iniziamo col dire che star lì a perdere delle ore per scrivere una mail impeccabile nei contenuti e nella forma ma carente sotto l’aspetto comunicativo sarebbe perfettamente inutile. Non è ad un concorso letterario che dovrete partecipare.

Quindi per prima cosa, concentrtevi sull’oggetto. Poche parole (il campo dell’oggetto è ristretto) che riescano a catturare l’attenzione.

Esempi:

  • Un vantaggio ristretto ad un breve periodo (solo per oggi uno sconto…)
  • Un consiglio (scopri come incrementare i tuoi profitti…)
  • utilizzare “il testimonial” (anche Paolo ha utilizzato i nostri prodotti e si è trovato benissimo…)
  • Personalizza (incredibile promozione per tutti i rivenditori al dettaglio…)
  • Autorità (Smetti di perdere profitto e rivolgiti a noi!)

Questi sono solo alcuni consigli di titoli da inserire nell’oggetto.

Il secondo passo è “personalizzare” il messaggio. Messaggi generici, rivolti a più categorie, possono risultre stucchevoli ed essere abbandonati dopo poche righe di lettura. Personalizza le tue mail prendendo spunto da età, sesso, lavoro, provenienza geografica, titolo di studio dei tuoi destinatari. Una mail ben scritta su questi parametri può colpire il segno in maniera molto più efficace di quanto tu riesca d immaginare.

Un cliente sentitosi chiamare in causa in maniera diretta sarà ben più propenso ad ascoltarti e partecipare al tuo business.

Le mail dovranno essere chiare, brevi, semplici e soprattutto SPONTANEE. Non andrà usato un linguaggio troppo tecnico o forbito. Mail lunghe annoierebbero il  lettore già ad un primo colpo d’occhio. Una mail “costruita” sembrerà subito artificiale e darà l’impressione di essere uno specchietto per le allodole, pronta a catturare il pollo di turno. Noi non vogliamo che il nostro cliente si senta una preda. Deve essere esso stesso un attore del nostro business. Mai fare giri di parole sui servizi che si offrono ed essere diretti!

Gestionale.co vuole inoltre condividervi un modello di mail da inviare in modo da esservi di aiuto.

Oggetto: breve, che pone una domanda specifica e dimostra quindi attenzione verso il lettore

Ciao(modo di rapportarsi formale, molto utilizzato nel mondo anglosassone),

La maggior parte degli esercizi commerciali spendono molte risorse nel miglioramento di xxx  (dettaglio che susciti interesse). Ho notato che in xxx state utilizzando xxx e mi chiedo se uno strumento utile a migliorare xxx possa interessare per migliorare la  in usostrategia?
Qualora non fossi tu la persona interessata a questo tipo di rapporti potrei avere il suo contatto?

Grazie mille, Buon lavoro
Nome del mittente
Dati aziendali

Questa è ovviamente solo un esempio che noi di Gestionale.co speriamo possa esservi utile. Per domande, dubbi o curiosità non esitate a commentare e ad interfacciarvi coi nostri esperti.

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']