15 Mar

Cos’è la contabilità industriale?

industriale di successo

Avrai sentito anche tu parlare sempre più di contabilità industriale. Se non hai le idee chiare a riguardo, leggi questo articolo dove cercheremo di chiarirti le idee a riguardo e ti introdurremo nel mondo della contabilità industriale.

Contabilità industriale? Di cosa parliamo:

Ma cos’è la contabilità industriale? Questo tipo di contabilità è chiamata anche contabilità analitica o contabilità dei costi e riguarda una particolare tecnica di predeterminazione, rilevazione, imputazione, controllo e analisi sia dei costi sia dei ricavi di gestione.

In altre parole, la contabilità industriale ha il compito di determinare i dati economici della contabilità generale. Quindi costi ed eventuali ricavi rilevati in contabilità generale.
Conoscere i costi è sempre più indispensabile per un’azienda. Ciò permette di fare determinate valutazioni circa le decisioni aziendali da prendere (come i calcoli di convenienza). Ma conoscere i costi significa anche avere un maggior controllo economico della gestione e tenere sotto controllo il magazzino e i suoi dati.

Grazie ai software gestionali, infatti, molte operazioni che avvenivano un tempo nelle imprese sono state integrate, ridotte e velocizzate, riducendo in primis i costi (in tempo e risorse) anche per quanto riguarda la contabilità industriale.
Gestionale.co vi offre la possibilità di acquistare sul suo catalogo i software gestione magazzino più utilizzati dalle aziende italiane.

Quali sono i diversi tipi di contabilità industriale?

Se ti stai ancora chiedendo quali sono le tipologie di contabilità industriale utilizzate nelle imprese, ora provo a spiegartelo in breve.

Osservando le aziende che utilizzano la contabilità industriale puoi accorgerti dell’utilizzo di tipi di rilevazione dati differenti. Essi presentano differenti soluzioni d’impiego che soddisfano esigenze diverse. Possiamo avere:

  • Contabilità industriale a costi consuntivi: pieni (o full costing); variabili (o direct costing);
  • Contabilità industriale a costi standard.
  • Ti ricordo per ultimo che ciascuno di questi tipi di contabilità può utilizzare il metodo della partita doppia.

    Evoluzione della contabilità industriale

    industria

    Negli ultimi tempi si è assistito ad una notevole evoluzione della contabilità industriale. Oggi possiamo considerare la contabilità industriale uno strumento essenziale della direzione di un’azienda: lo sviluppo di tecniche raffinate di rilevazione, elaborazione e analisi dei costi hanno fatto si che questo tipo di contabilità divenisse sempre più una contabilità di controllo.

    Gli scopi della contabilità industriale

    Gli scopi principali della contabilità industriale sono quelli anticipati in precedenza. Cioè permettere di orientare al meglio i processi decisionali, perfezionare il controllo della gestione e in ultimo di compiere valutazioni di magazzino.

    Ti spiego questi punti più in dettaglio:

    • Processi decisionali:
      la contabilità industriale ha in questo particolare ambito due scopi principali.

      1. Orientare la formazione dei prezzi di vendita.
        In questi casi è indispensabile ad esempio conoscere i costi complessi di prodotto, non per controllare il prezzo stesso, ma per tenere sotto controllo l’economicità. Per controllare cioè se riusciamo a mantenere i costi aziendali al di sotto dei livello dei prezzi di vendita di mercato.
      2. Determinare la redditività dei vari prodotti. In questi casi comporta la conoscenza di costi e ricavi dei prodotti. Di fatti la contabilità industriale riprende i costi e i ricavi della contabilità generale, li analizza e destina ai vari prodotti.

      Sempre in questo ambito, la contabilità industriale rivolge la sua attenzione ai problemi di scelta che si presentano nella vita dell’azienda. Questi problemi di scelta aziendali sono:

      1. Make or buy? Ovvero, la scelta tra produrre e acquistare.
        Occorre stimare i costi e gli eventuali ricavi e decidere tra la produzione interna di un prodotto o l’acquisto presso terzi;
      2. determinazione del lotto da acquistare o produrre;
      3. decisioni relative agli investimenti;
    • Controllo di gestione:
      Altro compito rilevante svolto dalla contabilità industriale è il controllo della gestione. Cioè la verifica sistematica del raggiungimento degli obiettivi economici prefissati.
      Tale controllo può avvenire seguendo diversi metodi. Tra i più semplici di controllo economico troviamo il rapporto tra costi attuali e costi passati.
      Un controllo più completo o complesso è dato dal controllo effettivo tra i costi effettivamente sostenuti, anche noti come costi consuntivi, e i costi che si sarebbero dovuti sostenere per raggiungere determinati livelli.

    • Valutazioni di magazzino:
      Infine altro scopo è la valutazione delle rimanenze di magazzino. Si tratta delle valutazioni dei prodotti in corso di lavorazione o di quelli finiti con i seguenti criteri (LIFO, FIFO, costo medio).

    Per scoprire molto altro sui nostri software online scopri il catalogo sul sito, la pagina prodotti contiene numerose versioni di software che si adattano ai più svariati profili d’impresa (dall’abbigliamento, alla ristorazione, al settore alberghiero). Cosa aspetti, scegli il prodotto giusto per la tua azienda!

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']