12 Mag

Negozio ebay: guida veloce alla vendita su ebay

logo-ebay

In questa breve guida di Gestionale.co vi aiuteremo a capire come aprire un negozio ebay in pochi passi.
Iniziamo col dire che eBay è un sito di vendita online divenuto famoso in Italia nel 2001, ma fondato da Pierre Omidyar il 3 settembre 1995.

Il sito ha la particolarità di essere una piattaforma dove possono vendere aziende e privati di tutte le nazioni (è un marketplace). Acquistando dai merchant su ebay si ha sempre la possibilità di pagare tramite carta prepagata, Paypal o in contrassegno.
Chiunque volesse prima testare la vendita online e poi sbarcare sul Web con un proprio e-commerce, potrebbe trovare utile sfruttare uno dei canali messi a disposizione dai giganti del web, come appunto eBay.
Per le tariffe vendita eBay è bene sapere che la procedura è estremamente semplice, basta solo accertarsi di possedere uno dei requisiti previsti dalla piattaforma per l’apertura di un negozio eBay.

Abbiamo fornito già in passato una guida completa a come vendere su Amazon , ancora utile per coloro i quali fossero intenzionati a sfruttare più canali e marketplace.

Quali requisiti occorrono per aprire un negozio ebay

La prima cosa da sapere è che esistono tre tipologie di Negozi eBay:

  • Negozio Base, che prevede un Account personale o business collegato a un conto PayPal;
  • Negozio Premium, che necessita della verifica dell’account , Account business e aver ottenuto in media un punteggio dettagliato del venditore non inferiore a 4.4 in ognuna delle quattro aree per 12 mesi;
  • Negozio Premium Plus, che prevede la verifica dell’account, Account business e aver ottenuto in media un punteggio dettagliato del venditore non inferiore a 4.6 in ognuna delle quattro aree per 12 mesi;


Una volta che vi siete accertati di possedere i requisiti, vi basta seguire la procedura guidata proposta da eBay e assegnare un nome al Negozio. Fatto ciò, sempre tramite la procedura guidata, si definisce l’aspetto generale del nostro negozio online. Alla fine, non resta che caricare i prodotti da vendere ed il gioco è fatto!

vendite-ebay

È possibile vendere su ebay senza partita iva?

In generale, la vendita su eBay di un soggetto privato, se avviene in forma occasionale, non è un’operazione soggetta ad Iva e non richiede l’apertura di una partita Iva.
Approfondiamo l’argomento con qualche esempio che renderà più facile la comprensione di come agire.

La professione abituale sussiste nel caso in cui un soggetto privato effettui vendite su eBay in modo sistematico, con una certa regolarità e ripetitività.
Mancando questo requisito, il soggetto privato dovrà semplicemente predisporre una ricevuta con l’indicazione del codice fiscale e non sarà obbligato a effettuare la richiesta di attribuzione del numero di partita Iva.

Una persona può vendere su eBay senza partita Iva anche oggetti di propria creazione, purché ciò avvenga nell’ambito e nei confini del puro hobby, ossia in modo sporadico.
Ciò però comporta il conseguimento di un reddito che va denunciato al fisco.
Infatti, se la vendita comporta un guadagno in denaro e non si tratta di un semplice baratto o di una vendita a un prezzo inferiore rispetto a quello di acquisto, l’utile va riportato nella dichiarazione dei redditi alla voce «redditi diversi».
Il reddito così conseguito va dichiarato nel quadro RL di Unico Pf, o, ricorrendo le condizioni soggettive del contribuente, nel quadro D del modello 730, e concorrerà alla formazione del reddito complessivo dello stesso.

ebay

Pochi passi per vendere su ebay

Se invece l’attività di vendita su eBay non è sporadica, ma costante e organizzata, essa si considera effettuata in modo professionale.

Oltre che con un profilo privato è possibile registrarsi anche come azienda con account business nei seguenti casi:

  • Se vengono venduti oggetti della tua attività;
  • Se vengono venduti oggetti acquistati per il solo scopo di rivenderli;
  • Se i tuoi oggetti venduti sono come assistente alle compravendite;
  • Se metti in vendita oggetti acquistati che non vengono usati personalmente;
  • Se vendi oggetti realizzati personalmente per la vendita;
  • Se vendi un’elevata quantità di oggetti regolarmente;


I vantaggi di registrarsi con un account business su eBay sono:

  • Mostrare nelle inserzione le regole di restituzione, i dettagli del contratto, le condizioni e i termini;
  • Usufruire dei benefici fiscali;
  • Registrarti con una ragione sociale che apparirà nelle fatture e comunicazioni con l’acquirente;
  • Fornire a eBay la partita IVA e ricevere le fatture al netto dell’imposta per il pagamento delle tariffe eBay;


Ecco come procedere con la registrazione:

  • Entrare nel sito eBay e registrarsi sulla voce che dice “Apri un account professionale“. Compila il modulo relativo all’azienda e se vuoi aggiungi anche l’account personale. C’è anche la possibilità di passare dall’account personale e all’account business utilizzando la sezione “Modifica” che si trova vicino a “Tipo di account“;
  • A questo punto si possono visualizzare le tariffe delle inserzioni che variano dai 30 centesimi l’una e quelle sulle commissioni dell’oggetto che variano dal 4,3 % all’8,7 %. A questo punto siete pronti per utilizzare eBay con il vostro profilo come azienda;


Se seguirete questa guida veloce nel dettaglio riuscirete ad aprire un negozio ebay in poche mosse.

[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet_bg']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']
[data-image-id='gourmet']